Ozu Film festival

Ozu Film Festival

America di Alessandro Stevanon nella selezione ufficiale dell’Ozu Film festival.

Prende il via lunedì 17 novembre a Fiorano, Formigine, Modena e Sassuolo la 22a edizione dell’Ozu Film festival, rassegna incentrata sul festival del cortometraggio e altre sezioni tematiche competitive sempre dedicate ai corti.

La manifestazione è organizzata dal circolo culturale Fahrenheit 451 e dall’associazione culturale Amici dell’Ozu in collaborazione con Arci Tilt e il sostegno del Comune di Fiorano, della Fondazione Cassa di risparmio di Modena e della Regione, oltre al patrocinio dell’Università di Modena e dei Comuni di Modena, Formigine e Sassuolo. Per maggiori informazioni visitare il sito: www.ozufilmfestival.com.

Al centro del programma c’è il Festival internazionale del Cortometraggio, con proiezioni dalle 18,30 al cinema Astoria (piazza Menotti 8) a Fiorano, composto dalle sezioni competitive: Ozu 22 dedicata a corti con durata inferiore ai 20 minuti, Ozu 2-Short per i cortometraggi di durata inferiore ai due minuti, Ozu Animation, Ozu Doc, Ozu Tatami Shot in cui i film in gara possono avere una durata compresa fra i 20 e i 40 minuti, e Ozu Kidz riservata a cortometraggi dedicati ai bambini.

(leggi l’articolo completo su ModenaToday.it)

 

Ozu Film Festival

Arcipelago 2.2°

Arcipelago 2.2°

America di Alessandro Stevanon nella selezione ufficiale di ARCIPELAGO – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini, la più seguita e longeva tra le manifestazioni dedicate ai nuovi linguaggi audiovisivi e ai giovani talenti.

Nuovi linguaggi audiovisivi, giovani talenti, scoperte, sorprese: in poche parole il cinema più nuovo e innovativo, fuori dagli schemi e lontano dai formati tradizionali, torna in mostra ad “Arcipelago Festival internazionale di Cortometraggi e nuove immagini”. La manifestazione, concentrata alla Garbatella e completamente ad ingresso gratuito, si svolgerà da venerdì 7 a martedì 11 novembre in due distinte sedi: il Teatro Palladium e l’Ambra Garbatella a Roma. Concorsi, vetrine, omaggi, personali. Ampio spazio è dedicato ai cortometraggi nazionali con 16 film in competizione, cui si aggiunge un secondo concorso riservato alla web series. Non mancano sezioni competitive anche per la produzione internazionale, che quest’anno presenta una serie di short film provenienti da tutto il mondo dedicati a quattro tematiche: “Metamorfosi e corpi da urlo”; “Femminile (è) singolare”; “Tutto a posto, niente in ordine”; “Geografie fuori luogo”.
(leggi l’articolo completo su Repubblica.it)